0Carrello
Articoli: 0 Vedi Carrello

Non hai articoli nel carrello.

Rimedi per Punture D'Insetto rimedi
Punture D'Insetto

Product was successfully added to your shopping cart.

PUNTURE D’INSETTO

 

Definizione

Con il termine puntura di insetto vengono classificate sia le punture propriamente dette che le morsicature effettuate da diverse tipologie di insetto con finalità di nutrimento (zanzare, pulci, pidocchi o pappataci) oppure con finalità di difesa (es api, vespe, calabroni, ragni e formiche rosse), in ambedue i casi l’insetto può iniettare diverse sostanze per facilitare il processo nutritivo (es. anestetici o enzimi) o difensivo (tossine, irritanti ecc)

 

Sintomi

  • Evidenza della puntura/morsicatura
  • Comparsa di un pomfo (rigonfiamento) nella sede di puntura e/o morso
  • Rossore
  • Prurito
  • Gonfiore esteso (area superiore a 5 cm)
  • Manifestazioni atopiche
  • Edema della glottide con dispnea e tosse (nei casi di grave allergia)
  • Shock anafilattico (nei casi di grave allergia)

 

Come si guarisce

Nei casi più lievi è sufficiente la rimozione del pungiglione (se presente), seguita da un accurato lavaggio con acqua e sapone e l’eventuale applicazione di un impacco freddo e di eventuali lenitivi fitoterapici, nei casi più gravi può essere necessario l’utilizzo di antinfiammatori, anestetici e antistaminici sia a livello topico che sistemico, arrivando nei caso dello shock anafilattico all’utilizzo di cortisone e adrenalina.

 

Trattamenti consigliati

  • Accurato lavaggio , eventualmente con detergente antisettico
  • Applicazione di lenitivi fitoterapici (Zantoxylium bungeatum, Calendula, Acido glicirretinico, Acido α keto boswellico)
  • Antistaminici per uso topico o sistemico (casi più gravi in genere soggetti allergici)
  • Corticosteroidi per uso topico o sistemico (casi più gravi, in genere soggetti allergici)

 

Rivolgersi al medico se:

  • Immediatamente se dovessero iniziare a manifestarsi difficoltà respiratorie o altri segni di reazione allergica sistemica.
  • Se la sede della puntura dovesse dar segno di infezione (ulteriore gonfiore e rossore, dolore pulsante tardivo, bruciore tardivo, emissione di pus)

 

Cosa fare per prevenire

  • Accurata pulizia e cura di casa e giardini
  • Evitare di lasciare acqua stagnante (sottovasi, recipienti ecc) luogo ideale di riproduzione di numerosi insetti
  • Se si permane all’aperto utilizzare abiti leggeri ma che coprono gambe e braccia
  • Utilizzo di spray o pomate o unguenti repellenti
  • Non avvicinarsi ne disturbare nidi di insetti (api, vespe, formiche, ragni ecc)
  • Non camminare scalzi all’aperto
  • Lavarsi le mani dopo aver mangiato soprattutto alimenti dolci
  • Non lasciare cibo o bevande scoperte o in contenitori aperti
  • Non lasciare rifiuti in contenitori scoperti
  • Prima di toccare frutti maturi o cespugli, piante ecc verificare che non ci sia la presenza di insetti potenzialmente pericolosi
  • Evitare i profumi forti o l’utilizzo di cosmetici moto profumati

Trattamenti Omeopatici